Pillole di coaching

PILLOLE DI COACHING!!

Ad aprile, nel corso dell’ultima sessione di formazione MBS, dopo quindici ore di lavoro, un cliente si illumina, richiama la mia attenzione e mi guarda dicendo:

Ho capito. Adesso ho capito come, benché io fossi convinto di prendere sempre le decisioni migliori per le mie aziende, in realtà alcune volte, involontariamente, abbia commesso grandi errori”.

Continuava spiegando:

Se voglio veramente essere il Leader delle mie aziende, devo focalizzarmi a fare diventare potenti [1] i collaboratori più stretti. Solamente avendo intorno persone, abili tecnicamente e forti e potenti nelle relazioni, io riuscirò a fare espandere le mie aziende ed a diventare più influente di quanto lo sia adesso”.

Per verificare la correttezza del dato da lui appreso, in maniera provocatoria e divertita, gli chiesi se, per caso, pensasse di essere diventato il Talent Scout dei suoi futuri concorrenti, ma lui, con sguardo sicuro e convinto, mi rispose:

Certo che no! Questo lo puoi fare solo se hai le risorse giuste (intendeva etiche e corrette) con l’atteggiamento giusto. Queste persone non le trovi dove capita, le devi cercare, anzi, le devi attrarre a te”.

Aveva capito bene, forse troppo bene, infatti mi restituì la provocazione dicendo con tono allegro:

Ma tanto, adesso, questi sono problemi tuoi. Io voglio essere un Leader attorniato da risorse potenti e tu me le devi trovare. Voglio migliorare la qualità della mia vita e non ci riuscirò se prima non sistemo le mie aziende…. Entro quanto tempo ci riusciamo???

Riflessione:

Caro amico imprenditore, dimmi, quante volte nel nostro passato, ci è capitato di temere che i nostri collaboratori, diventando potenti [1], avrebbero potuto metterci in difficoltà, chiedendo degli aumenti di stipendio, oppure, lasciando la nostra azienda per andare via??

In realtà, la strada che ci porta alla vera Leadership, a volte, ci spinge a essere controintuitivi [2].

Infatti, se ci pensi bene, il collaboratore, una volta diventato potente, sarà in grado di essere una tua reale spalla e riuscirà anche ad anticipare e prevenire i problemi risolvendoli all’origine. Se poi, non riuscendo noi a motivarlo adeguatamente, lui dovesse decidere di andare via dalla nostre aziende, avremo creato, nel mercato un credito esigibile che incasseremo se ce ne sarà l’occasione.

Ti sembra poco credibile?

Cosa pensi che sia più dannoso per un imprenditore: avere in azienda persone formate e potenti, oppure, avere risorse inadeguate tecnicamente e furbastre negli atteggiamenti (che devi pagare allo stesso modo tra l’altro)??

A proposito, ma tu, i collaboratori delle tue aziende con quale strumento li hai selezionati??

[1] Che ha grande potere, che possiede in grado notevolmente elevato autorità o influenza; autorevole, importante, influente

[2] Che contrasta in modo inatteso con ciò che sembra intuitivo.

Archivi

Categorie

NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla nostra newsletter






Condividi:
2017-12-07T09:30:19+00:00

In evidenza

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

Courses

Articoli recenti

Contact